i Prodotti

E' giusto prima di partire avere le idee chiare: ecco allora qualche appunto per conoscere e riconoscere i due protagonisti di questa giornata: l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e l'Aceto Balsamico di Modena IGP. Da una storia comune nascono due prodotti ben distinti, con usi diversi e spesso complementari.

Per approfondire, vi rimandiamo ai siti dei Consorzi di Tutela di ciascun prodotto:
Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena
Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena

Per tutto il resto... veniteci a trovare!

ACETO BALSAMICO DI MODENA
ACETO BALSAMICO TRADIZIONALE DI MODENA
Indicazione Geografica ProtettaDenominazione di Origine Protetta

INGREDIENTI
Aceto di vino e mosto concentrato o cottoMosto cotto
PROVENIENZA VITIGNI
Mosti ottenuti da vitigni di Lambruschi, Sangiovese, Trebbiano, Albana, Ancellotta, Fortana, MontuniMosti ottenuti dai vitigni previsti dal disciplinare di produzione e provenienti dalla Provincia di Modena, principalmente Trebbiano, Lambruschi, Spergola e Berzemino
AFFINAMENTO/INVECCHIAMENTO
In contenitori di legno pregiato quali ad esempio rovere, castagno, quercia, gelso e gineproIn botticelle di legni diversi. Le batterie sono disposte in ordine decrescente per capacità
PERIODO DI AFFINAMENTO / INVECCHIAMENTO
Minimo 2 mesi
Invecchiato: minimo 3 anni
Capsula bordeaux: minimo 12 anni
Capsula oro ‘Extra Vecchio’: minimo 25 anni
IMBOTTIGLIAMENTO
Effettuato direttamente dai produttori previa analisi chimica e organolettica da parte di laboratorio incaricato dal Ministero per le Politiche Agricole, sotto il controllo di CSQA CertificazioniPresso i centri di imbottigliamento autorizzati e certificati dopo il superamento di un controllo organolettico da parte di un panel di assaggiatori
PRESENTAZIONE AL CONSUMO
La legge prevede che il confezionamento avvenga in bottiglie di vetro, legno, ceramica o terracotta della capacità di 250, 500, 750,1000, 2000, 3000 e 5000 ml senza obblighi nell’utilizzo di forme definite; per i prodotti destinati alla ristorazione è consentito l’utilizzo anche di altri materiali infrangibiliBottiglia unica in vetro, a forma sferica con base rettangolare, disegnata da Giugiaro e contenente 100 ml di prodotto
UTILIZZO
Quotidiano. In cucina per la preparazione di carne, pesce, verdure. In tavola come condimento di verdure cotte e crude, frittate e formaggi.Solo a crudo a gocce come rifinitura su carne, pesce, dessert, frutta e gelato. Ottimo digestivo. Ideale su scaglie di Parmigiano Reggiano DOP